Diario del dott. Panzè

 dott. Panzè - Bruno Gherardini - Clown Dottore Lazio

Roma. Ospedale Israelitico - Reparto Odontoiatria speciale

L'ho trovata davanti all'ascensore, era con la mamma e il fratello, un ragazzotto di meno di vent'anni. Presente silenziosamente. Non ricordo neanche il nome, ma il chiamarsi per noi non è stato importante.
E' stata la prima ragazza che ho incontrato oggi, l'avevo persa di vista per tutta la mattinata, ma poi l'ho ritrovata seduta sulla panchina con la madre, che aspettava di essere visitata... tornerà per l'operazione e poi per i controlli successivi.
Continuavo a provare a parlarle, magari a bassa voce, solo per lei: "mi capirà!" pensavo. La madre si è alzata, mi son seduto vicino a lei e Pansè si è trasformato in un cuscino comodo e accogliente.Si è rimessa composta, dopo uno scambio di sguardi, mi ha ringraziato con un sorriso e se ne è andata, presa per il braccio dal fratello stanco per la mattina ospedaliera. Raccontavo questo ad un'amica e mi è rivenuta in mente la frase di Boll. (“Sono un Clown e faccio collezione di attimi”).

dott. Panzè  

Sei qui: Home Chi siamo I nostri operatori Diari di viaggio Diario del dott. Panzè