Diario di Nicoletta

Nicoletta - Volontaria del Sorriso

Lunedi'..
comincia la settimana: sveglia, caffe', breve viaggio fino al lavoro e adesso in ufficio, faccio conto di non sentire i rumori intorno a me e di fare spazio ai momenti bellissimi vissuti sabato scorso al S. Michele.
Compagni di gioco, Simona,Stefania Bruno e Federica primo incontro/scontro di baci e abbracci davanti all'entrata e poi subito pronti a cominciare.
Il primo impatto e' stato l'odore forte del disinfettante usato per pulire i pavimenti….un po' di sconforto..il pensiero al fatto che questi nonnetti forse nn sanno piu' cosa significa odore di casa…
Subito pero' e' arrivato il medico che ci doveva indicare, il luogo dove sistemarci ..un tipo simpatico,molto solare, che ci ha subito riportato alla nostra missione!
Il nostro ingresso e' stato accolto da un curioso silenzio, rotto dagli strilli contenti di un'unica signora moolto effervescente che si fa truccare subito.
Cosi', abbiam fatto un giro di stretta di mano/sorriso a tutti , per poi ricomporci, presentarci in modo piu' completo .
Si voleva cominciare tastando l'umore del gruppo , e tutti in cerchio abbiam chiesto a ciascuno di dirci il suo nome e se voleva un colore : beh l'inizio prometteva bene. Molti rossi un paio di azzurri, qualche giallo e solo 2 neri!
E proseguendo VAI DI GINNASTICA FACCIALE!! Qui son comiciati i risolini e qualche vergogna ..certo questi uomini e queste donne si senton ormai troppo seri ( dire troppo tristi?? ) …. "fare una linguaccia o una pernacchia ?? Ma noooo"! Ma si rideva , l'energia cominciava a salire e non ho sentivo piu' quel "silenzio assordante". Ciascuno col suo ritmo ci seguiva !!

Dopo la ginnastica eran tutti pronti x ..un bel concerto di risate!!!
A quel punto il clima ci sembrava felice e vista la passione per il ballo che incombeva
Simo ha tirato fuori una raccolta di CD che partiva dagli anni 30 ai 50 …e sulle note di BACIAMI PICCINA ho ballato con due cavalieri eccezionali!
Con la compagnia della musica c'e' stato il modo anche di fare qualche chiacchera e conoscere meglio i ns nuovi amici.
Che incontri!
La mia ammirazione va a Elvio un vero artista (da giovane cantava) dotato di un bel paio di baffi che mi ricordan tanto Dali', poi c''e Antonella una signora molto chic (con un caffetano turchese choc) che mi ha sussurrato all'orecchio quanto(Elvio) fosse bravo a cantare ...che tenerezza.
E Venanzio, Giuseppe, e Innocenza Arietta e ancora altri, di cui nn riesco a ricordare il nome ..ma i loro visi li ho bene in mente!!
A Fine intervento tanti tanti pallloncini!! E la cosa che mi faceva piu' felice era il suono delle LORO voci! Tanti sorrisi, tanto calore !!

E' stato aprire la porta di un mondo fatto di sussurri, ricordi lontani , tenerezza…e' stato meravoglioso per me .E' stato importante.
Noi c'eravamo.Per loro.
Ho il cuore gonfio. Sono contenta e commossa.
E basta.

Nicoletta

 

Vi scrivo x condividere insieme a voi la mia prima volta a Palidoro... compagne d'avventura Elisabetta,Alessandra,Simona e Monica.
Beh, ritrovo alla metro con Ale e Eli, caricate sulla sua macchinina...e'cominciato il viaggio "vero" qualche chiacchera, qualche preoccupazione,la voce di Elisabetta sempre dolce...si doveva essere cosi', un inizio soft... Arrivate in Ospedale ho riconosciuto il posto per come ce lo avevano raccontato:i disegni alle finestre etc.
Ci siam vestite..Ale era bellissima con tutti quei colori ..Elisabetta aveva un cappello davvero shock! Io devo davvero migliorare !! Mentre Elisabetta ci aiutava col trucco Monica e Simona finivano di vestirsi ...erano cosi' serene, sorridenti, aperte..chiacchieravano del piu' e del meno e abbiam fatto un po' di presentazioni di circostanza..e gliene ero grata perche'l'emozione gia' saliva...
Finito lo spogliarello, armate di bolle di sapone,io Eli e Monica siamo andate stanza per stanza a chiamare i bimbi mentre Ale e Simo coccolavano un po'quelli che gia' ci aspettavano nella scuola del reparto.
Che bello presentarsi cosi',un sorriso, tante bolle e tutto veniva naturale...c'erano chiaramente mamme che Eli gia' conosceva e il tempo di un saluto... Insomma colorate pifferaie magiche, con bolle al posto del piffero, siam arrivate a destinazione in compagnia dei ragazzi... che eran di sesso, eta', e nazionalita' diverse....chi accompagnato dai parenti chi no...

Ecco ora non saprei bene come continuare..potrei dirvi quello che abbiamo fatto concretamente, giochi, battute ma ... vorrei dirvi invece quello che e' successo dentro e anche fuori di me... :-)

Il contatto lieve e all'inizio un po' titubante con quei bimbi mi ha sciolto il cuore...li avrei baciati e abbracciati in ogni momento! Ma il buon senso m'ha aiutato a capire che "toccati " anche troppo da chiunque a volte senza tanti complimenti, questi bimbi non subito son pronti...pero' ragazzi quanto ti dicono con un sorriso... anche quello di un momento, fugace, spontaneo, che mica per forza hai generato facendo chissa' che...certo qualcuno comunque l'ho al volo "timbrato" di rossetto..eh eh mica si puo' esser troppo bravi..:-)
Mi sarei baciata anche molti parenti..ma quelli eran svegli mica si facevan prendere alla sprovvista!! :-))
il tempo e' volato ed una cosa che ci tengo a dire e'questa:c'e' stato sempre il famosissimo ascolto: non mi son mai sentita sola, se avevo un momento di esitazione alzavo lo sguardo e "trovavo" tutte! Era bello davvero!

Tutto finito, salutate le altre, strano ma vero, mi son sentita semplicemente tranquilla....forse un po' distratta...solo dopo esser tornata a casa,anzi molto dopo ancora....mi son resa conto di quanto forte sia stato,dell'emozione,di non averli davvero lasciati quei bambini...stamani, mentre guidavo x andare la lavoro, mi veniva in mente lo sguardo furbo di F., gli occhi dolci di N.,il sorriso di S....so che magari non va tanto bene,
ma me li porto con me, questi bimbi, solo per un po' ancora...

Nicoletta

Sei qui: Home Chi siamo I nostri operatori Diari di viaggio Diario di Nicoletta