Associazione Lazio

Associazione

Gioia e Guarigione

 
  
 
In occasione della “Settimana del Malato”, l’associazione “CI RIDIAMO SU” presenta la conferenza

 
“GIOIA E GUARIGIONE”
dalla PNEI alla GELOTOLOGIA,
PRENDERSI CURA ATTRAVERSO LE EMOZIONI POSITIVE 
che si terrà il 7 febbraio 2014, alle ore 17.00, presso la Sala Avis di Ragusa

GIOIA E GUARIGIONE locandinaL’evento rappresenta un’occasione per conoscere più da vicino una disciplina che è in grado di mobilitare le risorse delle persone con disagio: si chiama Gelotologia (dal greco ghelos, risata) ed è la Scienza del Sorriso. Essa studia la relazione tra il fenomeno del ridere e la salute psicofisica della persona, e le applicazioni delle emozioni positive in funzione di terapia, prevenzione, riabilitazione, formazione. 
Il padre della PNEI – PsicoNeuroEndocrinoImmunologia- David Felten, negli anni ’90, si fece una domanda, perfettamente logica: se le emozioni negative possono ammalare, emozioni positive possono guarire?
Oggi, anche attraverso l’esperienza della Comicoterapia, più propriamente Gelotologia, possiamo rispondere a quella domanda in modo assolutamente positivo.
I relatori Leonardo Spina (gelotologo, autore, attore) e Sonia Fioravanti (psicoterapeuta),
pionieri della Gelotologia (Comicoterapia) in Italia e fondatori della Federazione Internazionale !Ridere per Vivere! e  dell’Istituto di Ricerca, Documentazione e Formazione su Gelotologia e Nuove Scienze “Homo Ridens” (punti di riferimento nazionale sull’importanza del ridere e delle sue applicazioni teorico-pratiche), guideranno dunque i partecipanti in un sorprendente percorso sulle tracce del significato che il fenomeno del ridere ha per l’umanità stessa dell’uomo e sull’importanza salutare del ridere, delle emozioni positive e della figura di chi quel riso incarna, cioè il Clown, nelle società umane.
Afferma Sonia Fioravanti:“Oggi i rapporti che regolano l’insieme corpo-mente non sono più misteriosi.
La scienza ha dimostrato come ci si può ammalare per forti emozioni negative, e come si può guarire con forti emozioni positive.
La società, e soprattutto, la medicina, devono integrare al più presto questo sapere che rimette l’uomo al centro e gli conferisce potere e responsabilità.
È finita l’epoca della concezione meccanica della persona ammalata (paziente = macchina da riparare).
È iniziata l’epoca della concezione olistica della cura, concezione che vede le emozioni, le relazioni, la mente, il corpo e lo spirito coinvolte tutte assieme nel processo di guarigione”
La conferenza è organizzata da “Ci Ridiamo Su” (Associazione Iblea di Comicoterapia, federata a !Ridere per Vivere!, che opera mediante la figura del Clown Dottore negli ospedali con i bambini, le persone anziane, i diversabili, nelle scuole, in missioni umanitarie e in tutte le situazioni di disagio socio-sanitario), insieme con l’Istituto di Ricerca, Documentazione e Formazione su Gelotologia e Nuove Scienze “HOMO RIDENS”, la Federazione !RIDERE per VIVERE! di Roma, l’Ufficio per la Pastorale della Salute, la Diocesi di Ragusa, l’associazione IL RESTO DEL CALZINO – linguaggi artistico espressivi – e I PETALI DEL CUORE.
UNA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELL’EVENTO È CONVOCATA PER SABATO 1 FEBBRAIO ALLE ORE 10.00 PRESSO LA BIBLIOTECA DELL’OSPEDALE CIVILE DI RAGUSA
………………………………
Inoltre l’associazione CI RIDIAMO SU:
- martedì 11 febbraio, in occasione della “Giornata del Malato”, parteciperà alla S. Messa che sarà celebrata da S.E. Mons. Paolo Urso nella Cattedrale di S Giovanni a Ragusa;
- sabato 15 febbraio realizzerà un'incursione clownesca musicale in tutti i reparti dell’Ospedale Civile di Ragusa, intendendo in tal modo veicolare buone emozioni, prendendosi cura attraverso la gioia del Clown!
……………………………………………
info-contatti per la stampa
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Fabio Ferrito, presidente di Ci Ridiamo Su: 329 4219904
Don Giorgio Occhipinti, Direttore dell’Ufficio per la Pastorale della Salute: 3332512634